Polizze, assicurazioni e video produzioni

Qualunque siano le finalità per cui viene prodotto un video, sia un video aziendale, un cortometraggio, uno spot pubblicitario, è necessario procurarsi una copertura assicurativa,  cioè una assicurazione che copra non solo le attrezzature video ma anche le attività connesse alle video riprese

Esattamente come avviene per la guida delle automobili, non si dovrebbe intraprendere un’ attività lavorativa  senza un’adeguata polizza assicurativa.

Le video produzioni non sempre implicano l’obbligo di assicurarsi, ma è evidente che uno studio di produzione video assicurato, offra più garanzie di serietà e solidità professionale di chi non dispone di assicurazione

Le coperture assicurative sono diverse e coprono ovviamente rischi differenti: si va dalla responsabilità legata alla videoripresa, alla responsabilità civile, a quella per le inadempienze contrattuali al cui interno si inserisce anche quella per gli eventuali errori od omissioni

In questo articolo, si affronteranno principalmente queste tre tipologie anche se sul mercato se ne trovano anche altre.

liberatoria e video produzioni
liberatoria e video diffusione

Assicurazione per la responsabilità civile

E’ la più importante, ed è imprescindibile non solo per ogni casa di produzione video, ma anche per ogni videomaker o free lance.

Si tratta di una copertura assicurativa che difende il patrimonio del soggetto assicurato contro richieste di risarcimento di terzi, per danni che possono essere causati durante le video riprese. Ad esempio, la rottura involontaria di un vetro o di un arredo durante le riprese video all’interno di un negozio.

Oppure i danni causati a terzi o clienti connessi all’esecuzione della prestazione. In questo caso la produzione video

Questo a maggior ragione in quei casi in cui ci sono delle associazioni temporanee di professionisti con partita iva (ad esempio un videomaker, un fonico, un elettricista) che insieme realizzano un cortometraggio o un video aziendale. In questo caso è utile riferirsi alla Legge 4 del 14/01/2013 dedicata alle “professioni non organizzate

Nel campo poi della produzione di video aziendali o all’interno di spazi confinati come i cantieri, avere una polizza RC è una condizione imprescindibile per poter operare, anche e soprattutto come fornitori esterni.

Purtroppo molti videomakers ne sono sprovvisti ma è bene correre ai ripari. Esistono molte compagnie assicurative che hanno polizze studiate proprio per i fotografi e che possono facilmente essere adattate

Come abbiamo saputo da questa casa di produzione video specializzata in filmati per aziende, spesso i medesimi Clienti non si rendono conto della necessità di una copertura assicurativa per fare delle video riprese in aree produttive.

Mentre altre chiedono coperture con massimali verosimilmente eccessivi perchè equiparano cameraman e videomaker ai manutentori degli impianti

Giuseppe_Galliano_Studio__015

Assicurazione per errori e omissioni

Un’ altra importante assicurazione di cui è bene che il videomaker o la casa di produzione video si procuri è l’assicurazione che copre Errori e Omissioni (E&O).

Si tratta di una polizza che copre i contenuti di un video o di un documentario. E difende nel caso di accuse circa la veridicità dei contenuti.
Si tratta di un tipo di polizza assicurativa per video produzioni nelle quali si narra una storia vera o basata su eventi reali.

In questo caso le compagnie assicurative prima della stipula, si affidano ad un esperto in materia per esaminare lo script e per svolgere della indagini approfondite.

Assicurazione sulla produzione video e broker assicurativo

Compresa l’importanza dell’assicurazione sulla produzione video, diventa fondamentale capire come trovarne una affidabile.

La stragrande maggioranza delle compagnie assicurative non vende questo tipo specifico di polizza. Ma spesso ne ha di simili per il mondo fotografico, oltre a quelle sull’uso di droni, divenute obbligatorie da qualche anno.

Qui può aiutare il broker assicurativo, cioè colui che compra e rivende polizze diverse di compagnie differenti dopo averle selezionate in funzione delle necessità del client

Assicurazione delle attrezzature video per furto, incendio e danni elettrici


Sembra la più banale ma spesso è sottovalutata. Le attrezzature video possono (e debbono) esser assicurate contro il furto e anche contro i danni accidentali derivanti dal loro utilizzo.

Esistono polizze derivate dalle cosidette “polizze elettroniche” (quelle che coprono i rischi da danni elettrici) che sono state studiate appositamente per le apparecchiature impiegate nelle video produzioni. Non sono molte le compagnie che le propongo, ma esistono. Non è questa la sede per parlare di quale compagnia offra la più vantaggiosa, ma apparecchiature come le telecamere o i monitor possono essere assicurate non solo contro il furto ma anche contro i danni accidentali che dovessero subire durante una video produzione.

Giuseppe_Galliano_Studio__017

Video per aziende

Summary
Polizze e assicurazioni per video produzioni
Article Name
Polizze e assicurazioni per video produzioni
Description
Polizze e assicurazioni per video produzioni - quale polizza scegliere per la produzione di un video - come assicurare una video produzione
Author
Publisher Name
Giuseppe Galliano Studio
Publisher Logo